22.06.2024 Italia
850 giorno dall'invasione barbarica dell'Ucraina

La fregata francese Languedoc respinge un attacco di droni al largo delle coste dello Yemen

La fregata francese ha resistito con successo all'attacco di droni nel Mar Rosso, lanciati dal territorio dello Yemen. Gli Houthi hanno rivendicato la responsabilità degli attacchi

Oleksandr Budariev
Stretto di Bab-el-Mandeb
Il gruppo di attacco della portaerei Harry S. Truman attraversa lo Stretto di Bab-el-Mandeb / U.S. Naval Forces Central Command, CC BY 2.0 DEED

La fregata militare francese Languedoc ha resistito con successo all'attacco notturno di due droni nell'area del Mar Rosso.

Questi droni sono stati lanciati dalle regioni settentrionali dello Yemen, come riporta lo stato maggiore militare francese.

L'incidente con l'intercettazione e la distruzione dei droni è avvenuto a circa 110 chilometri dal porto di Hodeida in Yemen, controllato dagli Houthi, sostenitori del movimento "Ansar Allah".

In precedenza, gli Houthi avevano dichiarato la minaccia di attacchi a qualsiasi nave nel Mar Rosso diretta verso Israele, in assenza di aiuti umanitari per la popolazione della Striscia di Gaza.

Gli Houthi hanno rivendicato la responsabilità degli attacchi del 3 dicembre

Gli Houthi dello Yemen, rappresentanti del movimento "Ansar Allah", hanno assunto la responsabilità dell'attacco a due navi commerciali nel Mar Rosso, avvenuto il 3 dicembre. I rappresentanti di questo gruppo affermano sui social network che il loro obiettivo erano "due navi israeliane" nella zona dello Stretto di Bab-el-Mandeb.

Secondo Yahia Saree, rappresentante dell'ala militare degli Houthi, le navi chiamate Unity Explorer e Number Nine, che avevano ignorato gli avvertimenti degli Houthi, sono state attaccate. Secondo le sue parole, una nave è stata attaccata da un drone e l'altra da un missile marittimo.

La mattina del 3 dicembre, il Centro di Coordinamento dei Trasporti Marittimi Commerciali della Royal Navy britannica (UKMTO) ha riferito di attività rilevata di droni e di una probabile esplosione nella zona dello Stretto di Bab-el-Mandeb.

Questo stretto è una rotta marittima importante che collega il Mar Rosso con il Mar Arabico e separa la Penisola Arabica dal continente africano, svolgendo un ruolo chiave nel commercio marittimo internazionale, inclusa la trasportazione di petrolio.

Promemoria:

Commenti
Leggi anche
Partecipanti al Vertice di pace in Svizzera

Al vertice in Svizzera si è discusso dei percorsi verso la pace in Ucraina, si è confermata l'adesione al diritto internazionale e si è fatto appello alla navigazione sicura e al rilascio dei prigionieri di guerra.

Fuoco

Nella città polacca di Skarżysko-Kamienna si è verificata un'esplosione nello stabilimento Mesko, che ha causato un incendio. Un lavoratore è morto e un altro è rimasto ferito. È stata avviata un'indagine.

Kylian Mbappé

Kylian Mbappé, la superstar del calcio francese, ha firmato un contratto con il Real Madrid fino al 2029, ponendo fine a una saga di trasferimenti durata anni.

Proteste in Armenia

In Armenia sono iniziate proteste di massa a causa del trasferimento di quattro villaggi di confine all'Azerbaigian. La popolazione chiede le dimissioni del primo ministro Nikol Pashinyan.

Ipermercato Epicentro distrutto a Kharkiv

A Kharkiv, è stato spento un grande incendio nell'"Epicentro" dopo un attacco russo. 12 persone sono morte, 16 risultano disperse, 43 sono ferite.