22.06.2024 Italia
850 giorno dall'invasione barbarica dell'Ucraina

Il Parlamento Europeo ha esteso il commercio semplificato con l'Ucraina e la Moldavia per un anno

Il Parlamento Europeo ha approvato l'estensione del commercio senza dazi con l'Ucraina e la Moldavia fino a giugno 2025, dimostrando sostegno ai paesi

Oleksandr Budariev
Parlamento Europeo / TeaMeister, CC BY 2.0 DEED

Nel Parlamento Europeo si è votato per continuare la liberalizzazione del commercio con l'Ucraina e la Moldavia fino a metà 2025, su iniziativa della Commissione Europea.

La votazione si è svolta a Strasburgo, durante la sessione plenaria, dove la maggioranza dei 347 deputati ha votato a favore, mentre 117 erano contrari e 99 si sono astenuti, riporta "Interfax-Ucraina".

La deputata lituana Sandra Kalniete ha presentato una relazione su questo argomento. L'essenza della decisione è quella di annullare per un altro anno i dazi all'importazione e le quote di esportazione per i prodotti agricoli provenienti dall'Ucraina, aiutando il paese in condizioni di guerra con la Russia.

La legislazione prevede la possibilità di reazioni rapide da parte della Commissione Europea a possibili distorsioni del mercato causate dall'importazione ucraina e introduce misure protettive per i prodotti agricoli di importanza critica.

L'Ucraina deve rispettare gli standard democratici e combattere la corruzione per mantenere queste preferenze.

Si prevede che il Consiglio dell'UE approverà presto questa decisione, che entrerà in vigore dopo la pubblicazione.

Dal 2016, il business ucraino ha accesso preferenziale al mercato dell'UE grazie all'Accordo di Associazione, e con l'inizio dell'aggressione russa contro l'Ucraina nel 2022, l'UE ha già fornito accesso senza dazi al proprio mercato.

In precedenza era stato riportato che il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti ha aumentato la stima del prezzo del petrolio Brent di cinque dollari al barile per il 2024-2025, giustificando questa decisione con la continuazione delle restrizioni alla produzione da parte dell'OPEC+.

Promemoria:

Commenti
Leggi anche
Partecipanti al Vertice di pace in Svizzera

Al vertice in Svizzera si è discusso dei percorsi verso la pace in Ucraina, si è confermata l'adesione al diritto internazionale e si è fatto appello alla navigazione sicura e al rilascio dei prigionieri di guerra.

Oleksandr Usyk prima del combattimento con Tyson Fury

Oleksandr Usyk ha rilasciato un film documentario sul suo percorso verso il titolo di campione del mondo assoluto. Il video è disponibile sul suo canale YouTube.

Fuoco

Nella città polacca di Skarżysko-Kamienna si è verificata un'esplosione nello stabilimento Mesko, che ha causato un incendio. Un lavoratore è morto e un altro è rimasto ferito. È stata avviata un'indagine.

Quotazioni di mercato

Nonostante il calo del PMI in Italia e nel Regno Unito, gli indici azionari europei hanno chiuso la giornata in rialzo, grazie ai cambiamenti positivi in altri paesi e alle aspettative di tagli dei tassi della BCE.

Proteste in Armenia

In Armenia sono iniziate proteste di massa a causa del trasferimento di quattro villaggi di confine all'Azerbaigian. La popolazione chiede le dimissioni del primo ministro Nikol Pashinyan.