22.06.2024 Italia
850 giorno dall'invasione barbarica dell'Ucraina

L'oro ha raggiunto un prezzo record: aspettative e piccola correzione in vista

I prezzi dell'oro hanno superato i $2400 per oncia, la crescita continuerà a causa dei rischi geopolitici

Interfax-Ukraine
Oro, foto illustrativa / Jingming Pan, Unsplash

Alla borsa di New York Comex, il prezzo dei contratti di giugno sull'oro ha raggiunto venerdì $2413,9 per oncia a mezzogiorno, con un incremento dell'1,7% rispetto ai valori precedenti.

Di conseguenza, il prezzo dell'oro ha superato per la prima volta i $2400 per oncia e continua a crescere, mostrando un aumento di oltre il 14% dall'inizio dell'anno.

Gli esperti di MarketWatch attribuiscono questa crescita alle aspettative di riduzione dei tassi d'interesse da parte della Federal Reserve degli Stati Uniti, all'alta instabilità geopolitica e alla domanda attiva da parte delle banche centrali.

Ritengono che questi fattori continueranno ad influenzare il mercato, sostenendo la tendenza al rialzo.

Thu Lan Nguyen, responsabile della ricerca sul mercato delle materie prime presso Commerzbank, prevede che nella prossima settimana non si attendono dati statistici importanti dagli Stati Uniti e che non ci sarà una pressione significativa sui prezzi dell'oro.

Ole Hansen di Saxo Bank evidenzia la presenza di resistenze tecniche ai livelli di $2450, $2500 e $2645 per oncia. Nota che una possibile correzione dei prezzi, se dovesse verificarsi, sarà probabilmente minima.

È stato precedentemente riferito che a febbraio l'India ha stabilito un record, spendendo $6,2 miliardi per l'acquisto di oro, il che è 2,3 volte il volume delle importazioni del metallo prezioso rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Promemoria:

Commenti
Leggi anche
Quotazioni di mercato

Nonostante il calo del PMI in Italia e nel Regno Unito, gli indici azionari europei hanno chiuso la giornata in rialzo, grazie ai cambiamenti positivi in altri paesi e alle aspettative di tagli dei tassi della BCE.

Grafico dei tassi di cambio

Il dollaro USA si è rafforzato nei confronti dell'euro e della sterlina in vista delle aspettative della Fed, stabile rispetto allo yen; l'indice DXY è in crescita

Oro

L'oro continua a salire, raggiungendo $2276,9 per oncia in attesa dei tagli ai tassi di interesse della Federal Reserve

Joachim Nagel

Joachim Nagel prevede una riduzione del tasso di interesse chiave della BCE a giugno, nonostante i rischi per l'euro

Crescita degli indici azionari

I mercati azionari europei crescono in attesa di tre tagli ai tassi della Federal Reserve degli Stati Uniti quest'anno, Stoxx 600 sale dello 0,6%