15.06.2024

Norvegia, Irlanda e Spagna riconoscono la Palestina come stato indipendente

Norvegia, Irlanda e Spagna riconoscono la Palestina come stato indipendente e questa decisione entrerà in vigore il 28 maggio, causando una reazione forte da parte di Israele

Oleksandr Budariev
Bandiera della Palestina
Bandiera della Palestina, foto illustrativa / Foto: nayefhammouri, AdobeStock

Il 22 maggio la Norvegia ha annunciato ufficialmente di riconoscere la Palestina come stato indipendente, informa il governo del paese. Dichiarazioni analoghe sono state fatte da Irlanda e Spagna, ha detto il primo ministro irlandese. Le decisioni entreranno in vigore il 28 maggio.

Riconoscimento della Palestina: un passo importante per la risoluzione del conflitto

Il primo ministro norvegese Jonas Gahr Støre ha dichiarato che, in condizioni di guerra e numerose vittime, l'unica soluzione al conflitto israelo-palestinese può essere la convivenza di Israele e Palestina come due stati indipendenti.

Støre ha sottolineato che questa decisione invia un forte segnale ad altri paesi sulla necessità di riconoscere la Palestina per sostenere una risoluzione pacifica del conflitto.

Il riconoscimento della Palestina, secondo Støre, è un supporto per le forze moderate nel conflitto di lunga durata.

Anche il primo ministro irlandese Simon Harris ha dichiarato: «Riconosciamo lo stato della Palestina».

Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha dichiarato mercoledì che il consiglio dei ministri riconoscerà l'indipendenza dello stato palestinese martedì 28 maggio.

Reazione di Israele al riconoscimento della Palestina

Il ministro degli esteri israeliano Israel Katz ha richiamato per consultazioni gli ambasciatori di Irlanda e Norvegia. Ritiene che il riconoscimento della Palestina minacci la sovranità e la sicurezza di Israele. Katz ha condannato fermamente la decisione, definendola un tentativo di giustificare il terrorismo.

Ha anche notato che, nonostante queste decisioni, Israele continuerà a perseguire la sicurezza dei suoi cittadini e la distruzione del potere di Hamas.

Promemoria:

Commenti
Leggi anche
Fuoco

Nella città polacca di Skarżysko-Kamienna si è verificata un'esplosione nello stabilimento Mesko, che ha causato un incendio. Un lavoratore è morto e un altro è rimasto ferito. È stata avviata un'indagine.

Kylian Mbappé

Kylian Mbappé, la superstar del calcio francese, ha firmato un contratto con il Real Madrid fino al 2029, ponendo fine a una saga di trasferimenti durata anni.

Proteste in Armenia

In Armenia sono iniziate proteste di massa a causa del trasferimento di quattro villaggi di confine all'Azerbaigian. La popolazione chiede le dimissioni del primo ministro Nikol Pashinyan.

Soldato AFU

Le Forze Armate dell'Ucraina (AFU) hanno respinto con successo gli attacchi nemici in diverse direzioni, subendo perdite minime e distruggendo una quantità significativa di equipaggiamenti e personale nemico.

chat
12
Ipermercato Epicentro distrutto a Kharkiv

A Kharkiv, è stato spento un grande incendio nell'"Epicentro" dopo un attacco russo. 12 persone sono morte, 16 risultano disperse, 43 sono ferite.

Sala dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite

L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha supportato lo status di Palestina, il Consiglio di Sicurezza deciderà definitivamente. USA e Israele si oppongono

Ellinikon

A Atene è iniziata la costruzione di Ellinikon — la più grande Smart City in Europa, che entro il Natale del 2026 diventerà la casa di 20.000 residenti

Xi Jinping

Il Presidente della Cina, Xi Jinping, effettuerà visite di stato in tre paesi europei, rafforzando i legami strategici, in particolare con la Francia

Re e Regina di Danimarca

In Danimarca è stato pubblicato il ritratto di gala ufficiale dei nuovi monarchi, adornato con regalie storiche

Il Primo Ministro del Regno Unito Rishi Sunak

Rishi Sunak intende annunciare un aiuto militare all'Ucraina di 3 miliardi di sterline durante una visita ufficiale in Polonia